L’Associazione Amici di San Benedetto svolge attività di promozione del territorio attraverso attività ed eventi nell'Abbazia di Montecassino e Cassino
News

L’abbazia di Montecassino, fortissimo esempio di resilienza

L’abbazia di Montecassino, fortissimo esempio di resilienza, ha come suo motto  “SUCCISA VIRESCIT” (Recisa, rinasce): Nel 577 i Longobardi distruggono le mura abbaziali e disperdono la Comunità monastica; 150 anni dopo l’abbazia risorge e diventa centro spirituale e culturale. Nell’883 i Saraceni saccheggiano il monastero e uccidono l’abate Bertario; l’abbazia riprende vita nel 949 con il ritorno della Comunità guidata dall’abate Aligerno. Nel 1349 un terremoto scuote il Sacro Monte ed abbatte le mura del monastero fino alle fondamenta. Il 15 febbraio 1944, durante il secondo conflitto mondiale, l’Abbazia viene ridotta ad una bianca distesa di polvere e macerie. Il 24 ottobre del 1964 Papa Paolo VI riconsacra la Basilica Cattedrale in una Abbazia rinata “com’era e dov’era” e proclama San Benedetto Patrono Primario d’Europa. Oggi con i suoi circa 20000 metri quadrati svetta sulla cima del monte, chiaramente visibile da ogni angolo della “Terra Sancti Benedicti”.

Leggi tutto l'articolo »

Alcuni album fotografici

Sito ufficiale dell’Abbazia di Montecassino, la storia, il culto e le iniziative

La Fondazione San Benedetto, ente di diritto privato senza scopo di lucro e con personalità giuridica, è nata a Cassino nel 1994 dall’iniziativa dell’Abate di Montecassino in stretta collaborazione con la Comunità delle Suore di Santa Giovanna Antida di Thouret.

Chatta con noi!!!
Ciao,
Possiamo aiutarti?