I viaggi della Fiaccola Benedettina Pro Pace et Europa Una : 2015, Dublino

L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo ha colto tutti di sorpresa costringendoci a cambiare le nostre abitudini, a modificare i piani e a cancellare viaggi programmati.

Il viaggio della Fiaccola Benedettina Pro Pace et Europa Una, rientra nei festeggiamenti del mese di marzo in onore di San Benedetto Patrono Primario D’Europa e inizia nel momento in cui Papa Paolo VI, oggi Santo, nel 1964 definisce San Benedetto “messaggero di Pace” donando quattro fiaccole identiche da posizionare nei cimiteri di guerra e alla tomba del Santo.

Ogni anno il messaggio di Pace ed unità del Santo di Norcia viene portato in una diversa capitale europea. Al suo seguito le delegazioni delle città benedettine di Norcia, Subiaco e Cassino con Montecassino, i rispettivi cortei storici, le associazioni sportive, il CUS e gli studenti universitari, e gli amici delle tre comunità benedettine.

La buona riuscita di un evento dipende in gran parte dalla sua organizzazione, e nel caso del viaggio della Fiaccola si comincia già dall’autunno. Per questo, in un anno così complesso in cui è difficile fare programmazione a lungo termine, in cui tutto cambia velocemente, vogliamo viaggiare con il ricordo, partendo da oggi con la tappa di Dublino del 2015, in cui la Fiaccola fu accesa nella pro cattedrale di St. Mary, fino all’ultima del 2020, prima che tutto fosse cristallizzato.

foto da: abbaziamontecassino.org