LA PORTA IN BRONZO DELLA BASILICA CATTEDRALE DI MONTECASSINO

La porta in bronzo della basilica cattedrale di Montecassino, splendida opera dell’artigianato bizantino dell’XI secolo, ha superato quasi del tutto indenne terremoti e bombardamenti.

LA STORIA

Intorno all’anno 1066 l’abate Desiderio, che in quel momento era impegnato nel rinnovamento architettonico del monastero, colpito dalla bellezza della porta in bronzo della cattedrale di Amalfi, ordinò la realizzazione di un nuovo portone per la basilica di Montecassino.

L’opera fu realizzata da maestri delle fonderie di Costantinopoli e quando fu pronta, pochi anni più tardi, si scoprì che la porta era più piccola rispetto allo spazio lasciato per ospitarla.

Tuttavia, già in epoca medievale, la porta di Desiderio fu oggetto di rifacimenti e restauri per volere dell’abate Oderisio II e tali modifiche furono opera di artigiani locali.

Così, se oggi della porta desideriana rimangono i due pannelli di dedica al “finanziatore” Mauro e le quattro formelle con le croci, al periodo dell’abate Oderisio si possono far risalire molti dei pannelli con la lista dei possedimenti cassinesi.

UN DOCUMENTO

Sotto molti punti di vista, la porta di accesso principale alla Basilica è una sorta di documento che testimonia la storia dei successivi interventi e allo stesso tempo la storia del monastero.

È una porta che afferma il prestigio dell’abbazia di Montecassino attraverso un elenco dei possedimenti del monastero e delle chiese dipendenti, in un periodo in cui l’espansione territoriale e patrimoniale dell’abbazia iniziava ad essere in pericolo.

Oggi, la porta in bronzo, recuperata attraverso il restauro del 1951, è uno dei pochi elementi che rimangono del complesso abbaziale di Montecassino dell’XI sec., raso al suolo e ricostruito nel XIV sec., in seguito ad un terribile terremoto e nel 1944, nel corso di un violento bombardamento alleato.

La porta bizantina della basilica di Montecassino è stata in seguito fonte di ispirazione per le porte di altri importanti luoghi di culto tra cui il duomo di Benevento.