QUEL MONTE A CUI CASSINO E’ NE LA COSTA<br>“Per Correr miglior acque” 8 luglio 2021
Uno scrittoio illuminato dalla luce di una lampada, una barca al centro del laghetto nella Villa Comunale di Cassino,
cuscini posizionati sulla riva, una giusta illuminazione, l’entusiasmo del pubblico, la voce e la recitazione di Andrea DB Pinchera, il magistrale commento del professor Sergio Sollima e la cura e l’attenzione nell’organizzazione: elementi straordinariamente semplici che hanno dato vita ad una serata unica, che rimarrà a lungo nella memoria di chi l’ha vissuta.
“Per correr miglior acque”: Dante e il mare nella Divina Commedia, questo il titolo della serata realizzata grazie alla collaborazione tra l’Associazione Amici di San Benedetto e Adventureland Cassino che hanno presentato il progetto “Quel Monte a Cui Cassino è ne la Costa” al Parco Naturale dei Monti Aurunci rientrando tra gli oltre trenta meritevoli di attenzione.
Grazie anche al Comune di Cassino e all’Assessore alla Cultura Danilo Grossi che ha avuto modo di apprezzare personalmente insieme al Presidente del Consiglio Comunale Barbara Di Rollo e ad alcuni Consiglieri, la performance artistica, valorizzata dal gioco di luci di Renato Renzi che ha sapientemente illuminato un Dante – Andrea Pinchera – su una barca al centro del laghetto mentre declamava i versi della sua Divina Commedia.
Per poter valorizzare qualcosa bisogna amarla e questo è stato il valore aggiunto della serata: l’amore che Paolo Iovine ha per la sua città e che lo ha spinto a proporre l’idea alle due Associazioni che hanno fatto in modo diventasse realtà.
Servizio fotografico di Roberto Mastronardi – Fotografo